Calafati

I calafati erano coloro che si occupavano delle operazioni di impermeabilizzazione delle barche, realizzata mediante l'impiego di "ragia" cioè di resina raccolta dai pini del Monte Pisano.

La presenza del lago di Bientina e delle sue ampie  superfici palustri adibite alla pesca, portarono ben presto i pescatori bientinesi a sviluppare tutta una serie di attività legate alla navigazione interna ed allo sfruttamento delle risorse ittiche che li resero, a partire dalla metà del '500, una delle comunità più ricche della Toscana.

Spesso, infatti, le professionalità di una specifica località o paese erano richieste per operare anche nelle grandi realtà urbane come Firenze o Pisa, a riprova che gli artigiani locali riuscivano a sviluppare abilità che erano assai richieste nello Stato toscano.



Documenti della collezione

Richiesta dei calafati per l’Arsenale di Pisa
Lettera con cui si richiedono quattro calafati bientinesi presso l’Arsenale di Pisa.
Mostra il documento

Collection Tree